Harry Potter: 20 anni dopo l’inizio della magia

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Oggi è il 20esimo anniversario della pubblicazione del primo libro di Harry Potter, ovvero Harry Potter e la Pietra Filosofale.

Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante. Erano le ultime persone al mondo da cui aspettarsi che avessero a che fare con cose strane o misteriose, perchè sciocchezze del genere proprio non le approvavano.” Queste  sono state le prime parole, del primo paragrafo, del primo capitolo – intitolato Il bambino sopravvissuto – di quel primo indimentacabile libro.

Ad oggi, però, cosa ci è rimasto di Harry Potter e della sua storia? E’ davvero stata una di quelle saghe letterarie che rimarranno con noi per sempre? Ha avuto la capacità di insegnare e intrattenere i suoi lettori in questi anni e anche dopo la fine della pubblicazioni?

Se queste domande le facessimo su uno dei tanti (tantissimi) gruppi o pagine Facebook a tema potteriano, le risposte sarebbero probabilmente quasi tutte super positive e forse solo sulla prima noteremo un differenziarsi di opinioni, ma proprio partendo a parlare del fandom possiamo cominciare a notare i problemi di un fenomeno mondiale come quello di Harry Potter.

I fan di Harry Potter si dividono in tre gruppi: chi ha letto solo i libri, chi ha visto solo i film e chi ha fatto entrambe le cose. Potrebbe sembrare strano che la seconda categoria sia così tanto numerosa, ma è proprio così: la maggior parte dei fan di Harry Potter delle opere di JK Rowling non ha letto una parola. E’ un male? Non per forza.

La saga cinematografica tratta dai libri potteriani ha avuto i suoi meriti, con una prima trilogia assolutamente meritevole… e un decadimento successivo abbastanza innegabile. Il problema principale di questa trasposizione è stata l’assoluta infedeltà all’opera originale e il tentativo di rendersi indipendente dai libri.

Nonostante questo sia uno sforzo a suo modo ammirevole, rende nulla la costruzione di molti personaggi, ne cancella tanti altri e impedisce di avere accesso alla profondità sempre maggiore messa dalla Rowling nei suoi libri.

Questo ha portato i fan a mal interpretare alcuni personaggi e ha non conoscere intere situazioni, questo ha portato in seguito la Rowling a dover chiarire alcune cose, anche molto importanti, e a ricevere, per assurdo, anche delle critiche, semplicemente perchè quello detto da lei nei suoi libri dava una lettura finale completamente diversa da quella trasparsa dai film, circa alcuni personaggi e situazioni.

La stessa figura della Rowling è stata oggetto di insulti e diffamazioni immeritate, solo per aver espanso il suo universo – cosa chiesta dai fan già da dopo la pubblicazione del settimo libro – ma per non averlo fatto seguendo i desideri dei fan.

Ma allora Harry Potter è una saga sopravvalutata? Non ha lasciato realmente il segno in nessuno e da nessuna parte? Assolutamente no, no e ancora no.

I libri di Joanne Kathleen Rowling hanno liberato nel mondo una magia tutta nuova, capace di avvicinare tanti alla lettura con un fantasy emozionante, intenso e divertente che riesce ad essere atipico e molto ben pensato.

Ognuno di noi ha uno o due personaggi che rimarranno con loro per sempre, alcuni anche lo stesso Harry, che principalmente a causa dei film è giudicato uno stupido senza possibilità di appello.

Il mondo magico di Harry Potter si sta espandendo sia al cinema che nella letteratura, e se è un male o meno lo sapremo solo vivendo, ma nel frattempo quei sette libri e quegli otto film hanno a loro modo cambiato la storia della letteratura e del cinema, ma hanno soprattutto cambiato la vita di tanti bambini e ragazzi che, grazie a questo mondo, hanno riscoperto il fantasy e la voglia di leggere e meravigliarsi.

Per chi avesse dei dubbi, basti pensare a come il Quidditch sia diventato uno sport effettivo, con tanto di campionato mondiale, o come la parola “babbano” sia diventata una parola ufficiale iscritta nei dizionari e vocabolari del mondo.

Ancora oggi tanti cercano difetti e buchi di trama in questa saga (molto spesso inventandoseli o prendendoli dai film), proprio perchè a così tanta gente questa storia non solo è piaciuta ma ha anche affascinato.

Ci ha mostrato Hogwarts e tanta gente che è cresciuta e a volta anche morta al nostro fianco, insegnandoci tanto e facendoci maturare. Riguardo al fatto se questa saga sarà letta anche dai giovani del futuro, credo che la risposta sia alquanto scontata in quanto quale (futuro) genitore che ha amato qualcosa non la fa conoscere anche ai suoi figli?

E’ così che tutte le grandi saghe e la cultura in genere è sopravvissuta, ed è così che tutti conosceranno sempre Harry, Ron, Hermione e tanti altri ancora, sia amici che nemici.

 

Altri articoli in Cinema

Iron Man: all’inizio Obadiah Stane non era il villain del film

Alessio Lonigro19 ottobre 2017

Addio Umberto Lenzi: ci lascia il regista all’età di 86 anni

Simone La Ganga19 ottobre 2017

Kevin Smith donerà in beneficenza tutti gli introiti dei suoi film prodotti da Weinstein

Giorgio Paolo Campi18 ottobre 2017

Venom: Jacob Batalon lo vorrebbe nel sequel di Homecoming

Alessio Lonigro18 ottobre 2017

Marvel Studios: Frank Grillo torna a parlare di Crossbones

Alessio Lonigro17 ottobre 2017
Han Solo

Han Solo: A Star Wars story – Il nuovo Spin-off in arrivo!

Roberta Galluzzo17 ottobre 2017