Gundam Ironblooded Orphans – 2×13 Colui che dà la caccia agli angeli

Recensioni
Alessandro d'Amito
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Ci siamo finalmente meritati un po’ di brutale azione con questo tredicesimo episodio di Mobile Suit Gundam Ironblooded Orphans. Colui che dà la caccia agli angeli sembra volerci prendere in giro ma, subito dopo quell’antipatico “Un mese dopo”, la battaglia infuria cruda e spietata.

Per quanto la maggior parte dell’episodio prenda parte dopo lo scontro con Hashmal, il combattimento tra questo spaventoso Mobile Armor e il Gundam Barbatos di Mikazuki è tanto importante quanto rapido. Lasciando tutti gli altri piloti pietrificati dalla ferocia con cui si è lanciato nella mischia, Mika permette al suo Gundam Frame di operare oltre i limiti in un combattimento incredibilmente violento.

Gundam Ironblooded Orphans 2x13

Questa è la seconda volta in tutto Gundam Ironblooded Orphans che Mika si spinge oltre per poter prevalere in un combattimento e, come per il finale della prima stagione, dovrà pagare a caro prezzo questa sua decisione. Nonostante le conseguenze sul suo corpo, Mikazuki continua ad essere sé stesso mentre tutti intorno a lui cambiano in relazione alla sua dimostrazione sul campo di battaglia.

Sia Gjallarhorn che Teiwaz sono costretti a fare i conti con le conseguenze politiche del risveglio e dell’abbattimento di una reliquia della Calamity War, con i rapporti tra la Brigata Tekka e l’associazione mafiosa sempre più a rischio e con Rustal sempre più in imbarazzo per il comportamento sciocco di Iok, probabile fulcro dei prossimi avvenimenti.

Gundam Ironblooded Orphans 2x13

Per quanto questo episodio di Gundam Ironblooded Orphans sia, nuovamente, lontano dai campi di battaglia, fatta eccezione per l’incredibile conclusione dello scontro su Marte contro Hashmal, riesce comunque a trasmettere tensione e a creare attesa attraverso eventi fortemente simbolici. Ormai è chiaro che non è più possibile, per la Brigata Tekka, abbandonare la strada oscura e pericolosa che ha intrapreso.

Mobile Suit Gundam: Ironblooded Orphans è trasmesso in simulcast da VVVVID, con ritardo di una settimana rispetto alla madre patria, e potete leggere le nostre recensioni sugli episodi della serie seguendo questo link.

Altri articoli in Recensioni

My Hero Academia Stagione 2

My Hero Academia – 2×08 Lotta, sfidante!

Alessandro d'Amito23 maggio 2017

Twin Peaks: Il Ritorno Parte 1 & 2, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella22 maggio 2017
My Hero Academia Stagione 2

My Hero Academia – 2×07 Vittoria e sconfitta

Alessandro d'Amito16 maggio 2017
master of none Stagione 2

Master of None Stagione 2, la Recensione – NO SPOILER

Alessandro d'Amito14 maggio 2017
My Hero Academia Stagione 2

My Hero Academia – 2×06 Il ragazzo nato con ogni dono

Alessandro d'Amito9 maggio 2017

Pretty Little Liars 7×13: Hold Your Piece

Gloria Graziani9 maggio 2017