Guardiani della Galassia – Vin Diesel desidera uno spin-off su Rocket e Groot

Cinema
Luca Paura
Appassionato di Cinema e Videogiochi da quando era piccolo, la sua curiosità lo ha portato ad appassionarsi alla recitazione e al doppiaggio, e ora ciò che sta inseguendo è proprio il sogno di voler fare il doppiatore.

Appassionato di Cinema e Videogiochi da quando era piccolo, la sua curiosità lo ha portato ad appassionarsi alla recitazione e al doppiaggio, e ora ciò che sta inseguendo è proprio il sogno di voler fare il doppiatore.

Guardiani della Galassia Vol 2 è uscito nelle nostre sale ormai da svariati giorni, ma in USA c’è ancora grande attesa per il nuovo cinecomic Marvel diretto da James Gunn. Vin Diesel, che da la voce a Baby Groot nel film, si è espresso sul futuro del suo personaggio durante un intervista con USA Today svelando il desiderio di volere un film con Rocket e Groot come protagonisti assoluti.

Queste le parole dell’attore: “James Gunn ha sempre voluto fare un film interamente dedicato a Groot e Rocket, sono certo che avrebbe molto successo nella Disney. Già mi immagino i manifesti di Groot vs Hulk, non vedo l’ora!”

Non si è fatta attendere la risposta di Gunn, che scherzando risponde alle parole dell’attore: “Vin ha sicuramente molte idee, non so da dove gli escano! Amo Vin” 

Chissà se l’idea di Vin Diesel sarà apprezzata dai Marvel Studios, per scoprirlo non ci resta che attendere una risposta dalla Major o ulteriori annunci futuri. Noi di Nerdplanet.it vi terremo aggiornati.

Altri articoli in Cinema

Wonder Woman rimane fuori dalla corsa agli Oscar 2018

Silvestro Iavarone23 gennaio 2018

Oscar 2018: Logan candidato nella categoria per la Miglior Sceneggiatura non originale

Alessio Lonigro23 gennaio 2018

Razzie Award: tutte le nomination del peggio di Hollywood del 2017

Federica Vacca23 gennaio 2018

Agents of Shield 05×08: The Last Day, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella23 gennaio 2018

Accademy Awards 2018 – Tutte le Nomination agli Oscar

Imma Marzovilli23 gennaio 2018

Netflix e Disney continuano la battaglia per la supremazia nello streaming

Annamaria Rizzo23 gennaio 2018