Gli universi di Assassin’s Creed e Watch Dogs potrebbero essere collegati secondo alcuni Easter egg

Da sempre la saga di Assassin’s Creed e Watch Dogs sono state accomunate, non solo a causa della stessa casa produttrice, la Ubisoft, ma anche per il modo di nascondere la loro identità, oscurando il viso, e per le loro caratteristiche Stealth. A causa di alcuni Easter Egg trovati nei giochi, negli anni sempre più utenti ritengono che le due saghe siano due facce della stessa medaglia, ovvero che facciano parte dello stesso universo.

Se non li avete ancora giocati, ma avete intenzione di farlo, vi avvertiamo che da qui in poi saranno presenti degli SPOILER. Uomo avvisato mezzo salvato!

Nel primo Watch Dogs, un una missione secondaria chiamata “Requiescat in Pace” oltretutto, Aiden Pierce avrà come obiettivo Oliver Garneau, nome che risulterà familiare a chi ha giocato Assassin’s Creed IV: Black Flag. Infatti Oliver è il CEO della Abstergo Entertainment, società all’interno della quale dovremmo lavorare per scoprire i ricordi dell’assassino protagonista del gioco, Edward Kenway. Inoltre se profileremo il corpo di Garneau, in Watch Dogs, lo vedremo etichettato come “Mirato dalla Confraternita”.

Il corpo di Oliver Garneau

Sempre nel primo Watch Dogs, spiando all’interno di una casa vedremo padre e figlio giocare ad Assassin’s Creed II.

In Assassin’s Creed IV: Black Flag in una mail, oltretutto letta hackerando uno dei vari computer presenti nelle sequenze ambientate ai giorni nostri, verrà menzionato il sistema operativo a cui la città di Chicago fa affidamento, il CtOS, e che Aiden Pierce hackera di continuo in Watch Dogs.

Come dimenticare la piccola perla che aiutò ad annunciare poi il recente Assassin’s Creed: Origins. In una missione secondaria di Watch Dogs 2 il nostro protagonista ha come obiettivo quello di entrare nella sede di Ubisoft a San Francisco e intercettare una telefonata che riguarda proprio un progetto chiamato “Origins“.

Ma ciò che conferma ancora di più le teorie degli utenti è l’Easter egg trovato recemtemente in Assassin’s Creed: Origins, che potremmo scoprire curiosando nel portatile, presente nelle sequenze ambiente nei giorni nostri. Troveremo infatti una foto, proveniente dalle immagini della sicurezza, che ritrae un uomo, molto somigliante al nostro Aiden, al fianco del cadavere di Oliver Garneau, come potete vedere nell’immagine qui sotto.

L’immagine che ritrae Aiden Pierce mentre assassina Garneau

Queste prove ci fanno intuire che i due giochi potrebbero davvero far parte dello stesso universo, e chissà, se prima o poi Ubisoft non deciderà di unire i due franchise.

Se volete recuperare il primo Watch Dogs sappiate che al momento è acquistabile gratuitamente su PC, ecco come scaricarlo, mentre Assassin’s Creed: Origins è disponibile per Pc, Xbox One e Ps4 e volete potete dare un’occhiata alla nostra recensione.

Fonte

Altri articoli in News

L’ottava edizione dei G2A Deal è Online con cinque titoli a prezzo stracciato

Chiara Parisi17 novembre 2017

Star Wars Battlefront II, Dice rimuove temporaneamente le microtransazioni

Chiara Parisi17 novembre 2017

Ubisoft aprirà un nuovo studio a Berlino che lavorerà a Far Cry

Federico Peres17 novembre 2017

Rainbow Six Siege, annunciato con un trailer un nuovo operatore.

Chiara Parisi17 novembre 2017

Dynasty Warriors 9: annunciata la data d’uscita in Europa

Federico Peres16 novembre 2017

La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra, nuovi contenuti gratuiti in arrivo

Chiara Parisi16 novembre 2017