GLAAD Awards: annunciate le nomination per la categoria fumetti

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Il premio annuale chiamato GLAAD Media Awards ma meglio noto come GLAA Awards, che “riconosce e onora i media per la loro giusta, accurata, e inclusiva representazione della comunità LGBTQ e dei problemi che caratterizano la vita dei suoi esponenti,” ha espanso la sua categoria fumetti da 5 a 10 nominati, tutti presi da una grande varietà di publishers.

LIL_Variant

I nominati coprono un vasto spettro di opere fumettistiche. La saga fumettistica preferita da questo premio, Saga, ha avuto una nomination, così come ha fatto la violenta e sanguinaria Midnighter and Apollo. Il fumetto per tutte le età Lumberjanes  si è fatto strada nella lista, e così è riuscita a fare anche la recente run di Ta-Nahisi Coates e Brian Stelfreeze di Pantera Nera, un thriller politico che coinvolge una prominente coppia lesbica tra i bodyguards del supereroe. Ancora, troviamo tra i nominati la run di Dennis Hopeless di All-New X-Men, che sviluppa la complicata storia del coming out di uno degli X-Men originali, l’Uomo Ghiaccio.

Alcuni nominati, così come Love is Love, affronta più esplicitamente i temi dell’uguaglianza, sia nel fumetto che nella vita reale; ovvero i proventi di Love is Love sono stati donati alle vittime della sparatoria dell’ Orlando Pulse. Fumetti come Kim & Kim, d’altra parte, a messo personaggi omosessuali in prima linea in avventure roccheggianti.

gma27-nominee-share

La lista completa delle nomination fumettistiche è subito di seguito:

  • All-New X-Men by Dennis Hopeless, Mark Bagley, Andrew Hennessy, Paco Diaz, Nolan Woodard, Rachelle Rosenberg, Cory Petit
  • Pantera Nera by Ta-Nehisi Coates, Brian Stelfreeze, Chris Sprouse, Walden Wong, Karl C. Story, Laura Martin, Matt Milla, Joe Sabino, Clayton Cowles
  • DC Comics Bombshells by Marguerite Bennett, Laura Braga, Sandy Jarrell, Maria Laura Sanapo, Mirka Andolfo, Pasquale Qualano, Marguerite Sauvage, Juan Albarran, Kelly Diane Fitzpatrick, J. Nanjan, Jeremy Lawson, Wendy Broome, Wes Abbott
  • Kim & Kim, by Magdalene Visaggio, Eva Cabrera, Claudia Aguirre, Zakk Saam, Taylor Esposito
  • Love is Love antologia fatta da Marc Andreyko
  • Lumberjanes by Shannon Watters, Kat Leyh, Carey Pietsch, Ayme Sotuyo, Carolyn Nowak, Maarta Laiho, Aubrey Aiese
  • Midnighter / Midnighter and Apollo by Steve Orlando, David Messina, Aco, Hugo Petrus, Fernando Blanco, Gaetano Carlucci, Romulo Fajardo, Jr., Jeremy Cox, Tom Napolitano, Josh Reed
  • Patsy Walker, A.K.A Hellcat! by Kate Leth, Brittney L. Williams, Natasha Allegri, Megan Wilson, Rachelle Rosenberg, Clayton Cowles
  • Saga by Brian K. Vaughan, Fiona Staples, Fonografiks
  • The Woods by James Tynion IV, Michael Dialynas, Josan Gonzalez, Ed Dukeshire
Steven_Universe_Episode_113HH_Still-1-1024x576

Le nomination televisive GLAAD hanno qualcosa in comune con queste. Includono adattamenti fumettistici come Supergirl e Wynonna Earp, così come show vicini al mondo dei fumetti come Steven Universe.

La lista di tutte le nomination è disponibile online qui. I premi riconoscono il merito ai medi di indicare le questioni legate alla comunità LGBTQ, così come a storie che rappresentano il vivere intimo di personaggi omosessuali. Alcuni dei nominati,  come ad esempio Star Trek Beyond, include semplicemente dei personaggi appartenenti alla comunità LGBTQ senza prestargli affatto attenzione.

Beyond

GLAAD è un’organizzazione di successo che arriva lontano e che porta avanti campagne per i dritti della comunità LGBTQ. La cerimonia dei GLAAD Awards si terrà a Los Angeles, California il 1° Aprile e a New York il 6 Maggio.

Altri articoli in Cinema

Star Wars: The Last Jedi – I Porg possono essere solo cibo? La questione antispecista rilanciata dal film

Imma Marzovilli17 dicembre 2017

Oscar Isaac potrebbe doppiare Gomez nel nuovo film animato della famiglia Addams

Federica Vacca16 dicembre 2017

Stan Lee parla dell’affare Disney-Fox

Giovanni Paladino16 dicembre 2017

Accordo Disney-Fox: James Gunn è interessato al personaggio di Silver Surfer!

Alessio Lonigro16 dicembre 2017

Oscar 2018: la lista dei candidati al miglior film straniero!

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, sono stati tagliati i cameo dei principi William e Harry

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017