News
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Il nuovo contenuto aggiuntivo di Final Fantasy XV annunciato dalla Square Enix, intitolato Comrades, che dovrebbe introdurre la modalità cooperativa in multiplayer a partire dal dodicesimo capitolo dell’avventura di Noctis, subirà un ritardo di una settimana e verrà reso disponibile per tutti i possessori del titolo il 7 Novembre.

Un rinvio che la Enix giustifica come misura necessaria per ottimizzare l’esperienza garantendo a tutti i giocatori un servizio ottimale.

Comrades permetterà ai giocatori online di definire un proprio personaggio, un sopravvissuto della milizia d’élite dei Kingsglaive di Lucis, grazie a un editor in base al proprio luogo di nascita (Galahd, Insomnia, Lestallum, Altissia) e a un set di abilità, per poi unirsi ad altri tre compagni in una serie di missioni come cacce al mostro, la protezione di obiettivi e la raccolta di oggetti speciali.

L’espansione implementerà miglioramenti del sistema di combattimento in tempo reale di Final Fantasy XV e introdurrà una nuova modalità di apprendimento per gli avatar dei giocatori basata sui Doni Sovrani (nuove abilità) nonché la scelta di una classe di appartenenza nel più classico stile di ruolo.

I possessori del Season Pass di Final Fantasy XV riceveranno Comrades senza costi aggiuntivi dal 7 Novembre, dunque, mentre il prezzo base del DLC dovrebbe subire un leggero aumento stando agli aggiornamenti provenienti dal Sol Levante: fissato originariamente a 1500 yen, il costo è stato portato ora a 1980 – 14,90 euro circa.

La Square Enix ha dichiarato di avere rivisto i piani per i contenuti aggiuntivi del gioco estendendoli anche per il 2018. Al momento Final Fantasy XV ha ricevuto due DLC relativi ai personaggi primari che accompagnano il principe Noctis, Episode Gladio ed Episode Prompto, e una terza espansione dedicata a Ignis seguirà Comrades a dicembre; uno spin-off in VR esclusivo per PlayStation 4, Monsters of the Deep, in uscita il 21 Novembre, offrirà la possibilità di cimentarsi in sfide di pesca per tutta Eos come nel minigioco originale. In seguito un ulteriore DLC gratuito aggiungerà nuovi obiettivi di caccia nonché elementi di trama che dovrebbero completare in parte i numerosi misteri che Final Fantasy XV ha lasciato irrisolti.

Stando alle parole di Hajime Tabata, il regista di Final Fantasy XV, nuovi contenuti ancora da annunciare andranno ad ampliare l’universo del titolo per tutto l’anno che seguirà, ma non sappiamo ancora se verranno rilasciati a pagamento, se andranno a comporre l’attuale Season Pass o se si focalizzeranno principalmente sul gameplay o sulle vicende dei protagonisti.

Fonte: DualSHOCKERS

Altri articoli in News

Brutal Legend gratuito su Humble Bundle

Federico Peres21 novembre 2017

Warhammer Vermintide II: pubblicata la descrizione del Chaos Marauder

Federico Peres21 novembre 2017

La Collector’s Edition di Monster Hunter World è disponibile su Amazon

Federico Peres21 novembre 2017

È possibile da ora, preordinare l’artbook esclusivo The Art of God of War

Chiara Parisi21 novembre 2017

[RUMOR] Microtransazioni EA: Plants vs Zombies portò ad un importante licenziamento

Marco Pasqualini21 novembre 2017

Come partecipare alla campagna pubblicitaria per Nintendo Switch

Chiara Parisi20 novembre 2017