Far Cry 5: la prova del nuovo e atteso capitolo della serie Ubisoft

Anteprime
Antonio Salvatore Bosco
Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

In una fiera importante per il settore dei videogiochi, come lo è Milan Games Week, non poteva mancare un titolo atteso come Far Cry 5, e noi non potevamo fare a meno di provarlo. Ecco quindi com’è andata la nostra prova con il quinto capitolo di questa amata serie Ubisoft.

Abbiamo potuto dare un’occhiata alla campagna single player soffermandoci sul gameplay, sulle dinamiche di gioco, sull’I.A. e sul fantastico mondo di gioco. Come prima cosa ci siamo trovati a scegliere il nostro aiutante tra 3 possibilità: Nick Rye, un abile pilota, che attaccherà violentemente tutto ciò che gli indicheremo; Grace Armstrong è un cecchino e ovviamente ci aiuterà a svolgere il tutto in maniera silenziosa; Boomer è un cane obbediente e letale che ci aiuterà ad avanzare liberando la strada dai nemici prima di rivelarci e buttarci nella mischia. A seconda del nostro alleato, quindi, avremo diverse possibilità di organizzare la nostra strategia d’attacco.

Ci siamo trovati a dover liberare un insediamento e abbiamo scelto sia un approccio “casinista” che stealth, e con entrambi ci siamo trovati decisamente bene poiché il titolo è pensato in modo che i giocatori scelgano l’approccio preferito, proprio come nei precedenti Far Cry.

Le dimensioni della mappa sono decisamente notevoli e va a svilupparsi nelle tre dimensioni. Una volta liberato l’insediamento, questo diventerà esplorabile. Per quanto riguarda i veicoli, abbiamo provato a guidare un bel truck in pieno stile americano e siamo stati soddisfatti della convincente guida, componente comunque già ben consolidata nella serie. Ci siamo poi trovati a bordo di un aereo, anche questo con una buona ricostruzione delle meccaniche di pilotaggio ma ovviamente con una guida semplificata, per permetterci di concentrarci sullo scontro a fuoco. Avevamo la possibilità di scegliere tra lanciare esplosivi, razzi o utilizzare il mitragliatore.

Far Cry 5 è divertente e offre molte possibilità di gioco, l’intelligenza artificiale dei nemici risulta essere ottima e il grado di difficoltà abbastanza soddisfacente.

Il lato tecnico è davvero promettente soprattutto se consideriamo le ampie dimensioni della mappa. I paesaggi sono graficamente impressionanti con dettagli curati e assolutamente caratteristici del territorio americano in cui ci troviamo.

Far Cry 5 è sicuramente promettente e assicurerà ai giocatori molte ore in sua compagnia, però pensiamo che ci sia il rischio di avere la sensazione di “già visto” in quanto le novità rispetto al gameplay ci sono, ma non tante e sostanziali. Speriamo che comunque la storia possa risultare convincente e calzante e che le varie missioni possano portare varietà.

Noi siamo fiduciosi del lavoro di Ubisoft e non vediamo l’ora di poter indossare i panni del nuovo vice assistente sceriffo dell’immaginaria Hope County e fermare i piani del Progetto Eden’s Gate, donando la libertà all’intera comunità. L’appuntamento con Far Cry 5 è fissato per il 27 febbraio 2018.

Altri articoli in Anteprime

Dauntless – Closed Beta, le prime impressioni

Federico Peres15 ottobre 2017

LEGO Ninjago Il Film: Videogame, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 ottobre 2017

Star Wars Battlefront 2: abbiamo provato in anteprima il titolo alla Milan Games Week

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

South Park Scontri Di-Retti: la nostra prova alla MGW 2017

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

Detroit Become Human: provato il titolo di Quantic Dream alla MilanGamesWeek 2017

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

Project Octopath Traveler – Provato il nuovo JRPG di Square Enix

Riccardo Cantù15 settembre 2017