Eddie Murphy: Supereroe al cinema? Solo alle mie condizioni

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Eddie Murphy è sempre stato un comico o almeno un comedy actor, dati anche i suoi inizi al Saturday Night Live nel 1980, ultimamente però si è dimostrato capace di interpretare anche ruoli più seri e drammatici, proprio come nel suo ultimo film, in dirittura di arrivo nelle sale americane, Mr. Church.

E’ stato proprio durante la promozione di questo film che l’attore afroamericano si è trovato ad affrontare la domanda a cui, visto il gran numero di film sugli eroi in calzamaglia che approdano sul grande schermo, molti altri attori hanno dovuto rispondere: ruolo supereroistico, sì o no?

E’ ormai da tempo che ho cominciato a pensare all’opzione di volare con addosso un mantello quindi devo essere la voce della ragione o qualcosa del genere.” ha risposto l’attore cinquantacinquenne al giornalista di Mashable. “Farei un film di supereroi se questo fosse divertente, se noi stessimo prendendoci gioco dei film di supereroi e io avessi trovato un modo per fare qualcosa di divertente“.

Neanche io riesco ad vedermi credibile volare con addosso un mantello fottendo tutti, sparando laser“. Alla domanda se lui avesse immaginato un alterego supereroistico per se stesso, l’attore ha risposto “L’Afferatore. Eddie Murphy è l’Afferatore. Lo immagini? Sembra una stronzata! Se tu vedessi un poster del genere per strada, con me sopra mentre sparo laser dalle punta delle dita, mentre ho un mantello addosso, tu diresti: ‘Ma vattene!‘” .

xldkj74elzdt9ojhardf08tbei9

Mentre Murphy decide di non voler stare né dalla parte della Marvel, né da quella della DC, noi vi ricordiamo che Mr. Church un film drammatico diretto da Bruce Berenford, con protagonisti, oltra ad Eddie Murphy, anche Britt Robertson, Lucy Fry e Natascha McElhone, uscirà nelle sale cinematografiche americane questo Venerdì 23 Settembre.

Altri articoli in Cinema

Box Office e Cinecomics: analisi e confronti di un 2017 da ricordare

Andrea Prosperi22 novembre 2017

Justice League: poster inquietante nei cinema cinesi

Annamaria Rizzo21 novembre 2017

Star Wars: Gli ultimi Jedi – Nuovi dettagli sulle “volpi di cristallo”

Giorgio Paolo Campi21 novembre 2017
Molestie a Hollywood, Kevin Spacey

Molestie a Hollywood: Kevin Spacey è entrato in rehab ma altri big sono sotto accusa

Nicoletta Salvi21 novembre 2017

Marvel vs. DC: parla il co-sceneggiatore di Doctor Strange

Alessio Lonigro21 novembre 2017

Coco: il nuovo film d’animazione firmato Disney Pixar

Annamaria Rizzo20 novembre 2017