Doctor Who: il Sesto Dottore, Colin Baker, risponde ai fan disgustati dalla scelta di un Dottore donna.

Colin Baker è stato l’interprete della Sesta incarnazione del Dottore negli anni ’80. Dopo la valanga di critiche mosse da parte di molti fan della serie ha voluto dare la sua opinione e rispondere a tutti quelli disgustati dalla scelta di un Dottore donna, che sarà interpretato da Jodie Whittaker, nella prossima stagione.

Tutte le rigenerazioni del Dottore sono state diverse, perché non dovrebbe essere una donna? Tutte le volte che sono stato intervistato su Doctor Who mi è stato chiesto cosa ne pensassi di un possibile Dottore di sesso femminile. Non sono mai stato in grado di pensare ad una ragione valida per cui un alieno in grado di rigenerarsi debba mantenere ogni volta sempre le stesse caratteristiche. Le dozzine di personalità emerse finora dalla rigenerazione sono state tantissime tranne che per il genere. Il Dottore è apparso giovane e vecchio, scozzese, settentrionale, è stato scontroso, giocherellone, intelligente, innocente, furbo, ma mai una donna. Ho sempre riscontrato questo come un problema nel mondo in cui viviamo, ma non nel mondo in cui vivono i personaggi, in particolare nel mondo del Dottore. Il mondo in cui viviamo ha una storia di dominio maschile, di stereotipi, di resistenza al cambiamento. Doctor Who non è mai stato così. Il Dottore in tutte le sue incarnazioni è sempre stato un appassionato difensore della giustizia, dell’uguaglianza, della correttezza e ha combattuto contro coloro che cercano di dominare o distruggere.

Certamente, quando la serie fu trasmessa per la prima volta negli anni ’60, il personaggio del Dottore rifletteva le caratteristiche di quel decennio. William Hartnell ci ha mostrato un Dottore piuttosto patriarcale. Ma ci siamo evoluti, fortunatamente, e la maggior parte di noi vede assurdo un mondo in cui uno dei due sessi domina l’altro o dove si possa essere considerati cittadini di seconda classe. Senza dubbio c’è ancora molto da fare ma stiamo facendo progressi. “Sono rimasto piuttosto sorpreso, quando, alle convention rispondevo che avrei voluto una donna alla guida del Tardis e molti fan di Doctor Who trovavano questa possibilità impensabile. Soprattutto quando molti fra questi erano donne. Ci sono pochissimi modelli in cui una giovane donna possa ritrovarsi, sia nel mondo reale che in quello del cinema e delle serie tv.

 

 

Ho dichiarato più volte pubblicamente che non solo avrei accolto volentieri un Dottore di sesso femminile ma anche che desideravo ci fosse, però ho sempre dubitato che la BBC fosse abbastanza coraggiosa da consentire ad uno showrunner di esplorare le emozionanti opportunità offerte da una tale scelta. Chiaramente mi sono sbagliato e mi congratulo con Chris Chibnall, il produttore esecutivo e sceneggiatore in arrivo, per essere riuscito dove altri hanno fallito o non hanno nemmeno tentato. Quello che è doppiamente incoraggiante è il fatto che abbia scritto già ottimi personaggi sia femminili che maschili: Jodie Whittaker è stata superba in Broadchurch (scritta da Chibnall). Sono rimasto scioccato dalla reazione, alla rivelazione del nuovo Dottore, di alcune persone che si descrivono come appassionati del programma. Alcuni di loro hanno reagito dicendo che non guarderanno più la serie. Molti pensano che essere fan di una serie significhi possederla, questo è il loro più grande errore. Non credo che avverrà una catastrofe in Doctor Who, come non credo sia necessaria una rinascita della serie. Peter Capaldi è stato magnifico ed è stato un rinfrescante contrasto con gli attori più giovani che lo hanno preceduto.

Baker spera che i disgustati dalla scelta possano ricredersi alla fine, ma se vi sarà una perdita di fan, è sicuro che la serie ne guadagnerà altrettanti.

Altri articoli in Serie TV

daredevil

Daredevil stagione 3 – Le novità sul personaggio di Matt Murdock

Roberta Galluzzo23 agosto 2017
stranger things

Stranger Things rinnovato ufficialmente per la terza stagione

Roberta Galluzzo22 agosto 2017

Doctor Who: Bradley Walsh potrebbe essere il companion del Tredicesimo Dottore

Rachele Innocenti22 agosto 2017

American Horror Story Cult: rilasciato il video della sigla

Rachele Innocenti22 agosto 2017
game of thrones

Game Of Thrones – Promo del season finale e news sul futuro della serie

Roberta Galluzzo21 agosto 2017
My Hero Academia Stagione 2

My Hero Academia – 2×20 Apprendi! Un racconto del passato

Alessandro d'Amito21 agosto 2017