DC Comics: Una miniserie per celebrare i 100 anni di Jack Kirby

Anteprime
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino e Matera. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino e Matera. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

È ufficiale, la miniserie per celebrare i 100 anni del noto fumettista americano Jack Kirby si appresta ad essere lanciata, e sarà dedicata a uno dei suoi personaggi più celebri, Kamandi. La miniserie avrà il nome di Kamandi Challenge e vedrà coinvolta una rosa di ben 25 artisti, tra sceneggiatori e disegnatori, che si occuperanno della realizzazione dei 12 volumi della serie. Nello specifico:

#1 by Dan Abnett/Dale Eaglesham, con prologo di DiDio/Keith Giffen;
#2 by Peter J. Tomasi/Neal Adams;
#3 by Jimmy Palmiotti/Amanda Conner;
#4 by James Tynion IV/Carlos D’Anda;
#5 by Bill Willingham/Ivan Reis;
#6 by Steve Orlando/Philip Tan;
#7 by Marguerite Bennett/Dan Jurgens;
#8 by Keith Giffen/Steve Rude;
#9 by Tom King/Kevin Eastman;
#10 by Greg Pak/Joe Prado;
#11 by Rob Williams/Walter Simonson;
#12 by Gail Simone/Ryan Sook, con epilogo di Marv Wolfman/Jose Luis Garcia-Lopez;

Il primo numero della testata uscirà a gennaio 2017 e avrà una cover disegnata da Bruce Timm. Per ogni albo l’artista delle tavole interne realizzerà anche una variant. Questo progetto trae ispirazione da un’altra grande collaborazione tra diversi artisti, fatta tra il 1984 e il 1985, quando fu realizzato DC Challenge

In questo caso, così come per Kamandi, gli artisti non avevano la possibilità di consultarsi, come in una sorta di romanzo sperimentale, dove vengono scritte diverse puntate di un unico racconto senza sapere bene a quali storie ci si allaccia. In basso potete vedere le prime tavole a matita diffuse di Kamandi Challenge realizzate da Dale EagleshamIvan Reis e Neal Adams.

Altri articoli in Anteprime

Second Sight Vol. 1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 novembre 2017

Dreaming Eagles, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella26 ottobre 2017

Replica: vol 1 – Transfer, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella18 ottobre 2017

Manifest Destiny Vol. 5, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella17 ottobre 2017

Punisher: The Platoon, le origini del punitore in Vietnam

Simone La Ganga13 ottobre 2017

Moon Knight: Entra in Marvel Legacy con la sua serie esclusiva

Simone La Ganga12 ottobre 2017