Daredevil, il film: Charlie Cox dice la sua

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Non è un segreto che il debutto cinematografico di Daredevil del 2003 non sia stato un successo o, ancora più precisamente, che sia dispiaciuto ai più, tanto che perfino Ben Affleck, che nel film interpreta proprio Matt Murdock/Daredevil, si è detto pentito di aver interpretato il personaggio. Il film, che è precedente agli accordi Marvel/Disney che hanno permesso la fondazione dell’Universo Cinematografico Marvel (MCU), è addirittura considerato il peggior film supereroistico mai fatto. Il film riuscì perfino ad inacidire Affleck riguardo il genere supereroistico, dato che lui stesso ha dato voce alle sue lamentele più di una volta, fino ad arrivare a dire, secondo quanto riportano le testimonianze, che non avrebbe mai più interpretato un supereroe, intenzione che come ben sappiamo ora, è cambiata con il passare del tempo. Ad ogni modo, per quanto possa sembrare strano dopo un’introduzione simile, è anche vero che là fuori ci sono ancora fan di quel Daredevil e pare proprio che due di loro siano tra i protagonisti della serie Netflix Daredevil.

elden-henson-and-charlie-cox

Charlie Cox, che interpreta Matt Murdock/Daredevil nella sua versione televisiva, e Elden Henson, che interpreta il suo migliore amico e collega Foggy Nelson, sono stati recentemente ospiti della convention chiamata Wizard World Convention a Pittsburgh e in questa occasione loro hanno parlato a prosito del loro sorprendente affetto per il film. A Cox è stato chiesto se lui era spaventato di prendere il ruolo del vigilante cieco di Hell’s Kitchen dopo quello che era successo al progetto del film precedente. Cox ha ricordato che un suo amico gli disse che non c’era troppo pressione a propostio e che lui non era d’accordo. “Quando sono stato preso in Daredevil, un mio amico, con cui stavo prendendo un tè mi disse che aveva sentito che io avevo avuto il ruolo di Daredevil e io ero tipo ‘Sì, sì. Sono super eccitato!’ e lui ha detto che l’asticella era bassa…In verità a me il film è piaciuto davvero, davvero tanto e penso che Ben Affleck abbia fatto un lavoro davvero buono. Penso che il film abbia delle tonalità un po’ confuse [ma] in realtà me lo sono davvero goduto.” Cox ha chiarito che un personaggio come Daredevil è certamente servito meglio su una piattaforma come Netflix dove il materiale più dark può arrivare con le giuste tempistiche.“Penso che se tu fai Spider-Man, e io non so molto degli altri personaggi ad essere onesti, ma se tu fai Spider-man, per esempio, puoi fare un film per ragazzi e adulti e può avere quel tipo di humor perchè penso che sia giusto per il personaggio, per la maggior parte. Daredevil ha bisogno di stare su una piattaforma come Netflix perchè la fonte del materiale è così dark e così complicata e sinistra, di tanto in tanto. Penso che quello di cui noi abbiamo beneficiato di più sia stato che Netflix voleva fare questo show con la Marvel e che noi siamo stati capaci di gestire questi toni più scuri.” Questa non è la prima volta che Cox ha condiviso la sua opione sul Daredevil del 2003. Lo scorso anno, mentre era ospite ad una conferenza, Cox disse che non gli dispiaceva Ben Affleck nel film, e ha detto anche allora che il film aveva dei problemi nei toni.Io sentivo come se il film fosse tonalmente confuso, e non sentivo che Ben Affleck e Colin Farrell fossero nello stesso film. Ironicamente ho pensato che Colin Farrell fosse più vicino a quello a cui puntava il regista. Qualche volta lui aveva una reazione emotiva o un’espressione facciale in una certa scena che era molto rappresentativa della vignetta di un fumetto. Ho pensato fosse divertente all’epoca, Solo non penso che fare un film con quei toni sia adatto a Daredevil. Non funziona davvero per quei personaggi e quel mondo”.

colin-farrell-daredevil

Elden Henson dal canto suo non ha dato una recensione molto positiva del film ma ha provato a far sapere ai fan che realizzare un film non è una cosa facile. “Solo perchè lo sappiano tutti là fuori – non è facile fare un film…. E’ davvero dura. Nessuno vuole riuscire a fare un brutto film o a deludere qualcuno bad. Penso che loro stessero [solo] quel genere di cose da supereroe in un modo molto diverso a quei tempi.”

Altri articoli in Cinema

Ryan Reynolds vuole un crossover Rated-R tra Deadpool e gli Avengers

Luca Paura21 agosto 2017

Uncharted: per Shawn Levy il film sarà un nuovo Indiana Jones

Annamaria Rizzo21 agosto 2017

Jabba the Hutt: possibile spin-off a lui dedicato

Rachele Innocenti21 agosto 2017

Morto Jerry Lewis: l’attore che ha fatto ridere il mondo

Rachele Innocenti21 agosto 2017
star wars

Star Wars Episodio VIII – L’arco narrativo di Kylo Ren

Roberta Galluzzo20 agosto 2017
Ant-Man and the Wasp

Ant-Man and The Wasp – Nuove foto dal set dei protagonisti

Luca Paura20 agosto 2017