NIOH - GIOCHIAMO ALL'ACTION RPG RILASCIATO DA TEAM NINJA! | OGGI alle 16:00

LA SERIE SERIA MA NON TROPPO. NON CHIEDETE CHE SI OFFENDE, È SENSIBILE!

Cosmic Encounter – Recensione

BDQ: Boardgames di Qualità
Stefano Zappa
Stefano, classe 1984, è da sempre appassionato di romanzi fantasy, tra cui le opere del maestro Tolkien e George R. R. Martin. Scopre al liceo i wargame targati Games Workshop e inizia a dipingere miniature, arrivando ad ottenere diversi lavori su commissione. [..]

Stefano, classe 1984, è da sempre appassionato di romanzi fantasy, tra cui le opere del maestro Tolkien e George R. R. Martin. Scopre al liceo i wargame targati Games Workshop e inizia a dipingere miniature, arrivando ad ottenere diversi lavori su commissione. [..]

Cosmic Encounter è un titolo ormai storico di Eberle, Kittredge, Norton, Olotka e Wilson . La sua prima apparizione è infatti del lontano 1977 e nel corso degli anni è stato riproposto in diverse edizioni, fino ad arrivare alla versione attuale di Fantasy Flight Games del 2008. È disponibile in lingua italiana grazie ad Asterion Press.

Nel gioco vestiremo i panni di razze aliene che mirano alla conquista del cosmo attraverso diplomazia, alleanze e scontri che determineranno il destino di diversi pianeti.

  • Giocatori: da 3 a 5
  • Durata: 60 minuti
  • Età consigliata: dai 12 anni in su
  • Prezzo: 59,90€

COMPONENTI

Nella scatola troviamo 25 pianeti in cartone spesso, 5 per ogni giocatore, che fungeranno da vero e proprio tabellone di gioco. Sempre dello stesso materiale avremo il Warp dove verranno messe le astronavi momentaneamente distrutte e il portale iperspazio per indicare i combattimenti. Il fulcro del gioco è incentrato dalle schede delle razze aliene. Si tratta di 50 schede in tre colori diversi a seconda della difficoltà di utilizzo (verde, giallo o rosso) che rappresentano l’aspetto degli alieni controllati e il loro potere speciale che modifica le regole di gioco. Sono presenti carte in grande quantità, suddivise in carte destino, carte bagliore, carte tecnologia, carte artefatto, carte incontro e carte rinforzo. Ogni giocatore ha a disposizione 20 astronavi in plastica impilabili tra loro. Completano la componentistica numerosi segnalini per regole opzionali e per poteri particolari di alcune razze aliene.

 

 

IL GIOCO IN BREVE

Il regolamento è disponibile sul sito Asterion come per tutte le loro pubblicazioni.

Ad inizio partita i giocatori ricevono 5 pianeti e piazzano 4 astronavi del colore scelto su ciascuno di essi. Si pescano poi due carte bagliore (rappresentanti le razze aliene), scegliendone poi una e recuperando la scheda della razza aliena corrispondente. Viene preparato un mazzo con le carte bagliore, le carte incontro e le carte rinforzo dal quale ognuno pesca 8 carte. Si prepara anche il mazzo delle carte destino. A questo punto è necessario spiegarvi brevemente le tipologie principali di carte:

  • Incontro: servono per gli scontri e indicano un numero, una N di “negoziato” o una M di “moltiplicatore”.
  • Rinforzo: servono per fornire assistenza ad un altro giocatore negli scontri. Riportano un + seguito da un valore numerico.
  • Destino: indicano il colore del giocatore da affrontare negli scontri.

Il turno di gioco è suddiviso nelle seguenti fasi:

  • Raduno: se il giocatore ha delle navi distrutte nel Warp ne può prendere una.
  • Destino: si pesca una carta destino per determinare chi sarà il giocatore da affrontare nel turno.
  • Lancio: l’attaccante sceglie uno dei pianeti del giocatore indicato dalla carta destino e utilizzando il portale iperspazio piazza da 1 a 4 astronavi al suo ingresso.
  • Alleanza: l’attaccante può chiedere un’alleanza temporanea per lo scontro in corso. La stessa cosa può essere fatta dal difensore.
  • Strategia: l’attaccante e il difensore scelgono segretamente una carta incontro dalla propria mano e la giocano coperta.
  • Rivelazione: si rivelano le carte scelte e si applicano gli effetti
    • Con valori numerici vince chi ha il valore più alto
    • Se uno solo gioca carta Negoziato perde lo scontro e le navi ma pesca una carta dalla mano del vincitore
    • Se entrambi giocano carta Negoziato si possono mettere d’accordo per come terminare lo scontro o perdono entrambi tutte le navi
    • Gli alleati possono rivelare eventuali carte rinforzo per ribaltare le sorti dello scontro
  • Risoluzione: se l’attaccante vince conquista il pianeta assieme agli alleati; il difensore e gli alleati perdono le navi. Se il difensore vince mantiene il pianeta e gli alleati ottengono una carta dal mazzo per ogni nave inviata a difesa; l’attaccante ed i suoi alleati perdono le navi.

Il giocatore di turno può attaccare 2 volte solo se vince il primo incontro, altrimenti tocca al giocatore successivo. La sequenza del turno e le regolo vengono però alterate dai poteri delle razze aliene coinvolte e questo rende il gioco imprevedibile. Vince chi riesce a conquistare per primo 5 pianeti.

COMMENTI

Cosmic Encounter è un gioco molto particolare. Le regole sono un semplice canovaccio che viene stravolto dai poteri delle razze aliene. Il fatto di poter scegliere tra ben 50 tipologie di alieni differenti rende il titolo praticamente infinito: difficilmente troverete le stesse combinazioni di razze al tavolo. L’imprevedibilità è alla base di Cosmic Encounter, rendendo inutile la pianificazione di strategie a inizio partita; è importante invece essere pronti agli imprevisti e adattarsi a quanto succede al tavolo. La nota dolente è relativa al numero di giocatori: se per la tipologia di gioco è normale avere un numero minimo di 3 giocatori, ridurre il massimo a 5 limita le potenzialità del titolo. Un’altra note negativa è l’assenza della traduzione in italiano delle numerose espansioni; purtroppo chi vuole godersi il titolo nella lingua nostrana dovrà accontentarsi della scatola base.

ESPANSIONI

Le espansioni del gioco sono ben 6, tutte disponibili solo in lingua inglese:

  • Cosmic Incursion: introduce il sesto giocatore, 20 nuove razze aliene e alcune piccole aggiunte come le taglie.
  • Cosmic Conflict: introduce il settimo giocatore, 20 nuove razze aliene e il mazzo dei rischi.
  • Cosmic Alliance: introduce l’ottavo giocatore, 20 nuove razze e la possibilità di giocare a squadre.
  • Cosmic Storm: include 25 nuove razze aliene e introduce le stazioni spaziali da aggiungere ai pianeti per ottenere ulteriori poteri.
  • Cosmic Dominion: include 30 nuove razze aliene e alcune piccole varianti al regolamento.
  • Cosmic Eons: espansione in uscita a fine 2016. Oltre alla consueta aggiunta di nuove razze aliene, introdurrà le alleanze nascoste.

Altri articoli in BDQ: Boardgames di Qualità

Jamaica – Recensione

Stefano Zappa15 novembre 2016

Dungeons and Dragons: il gioco di ruolo entra nella Toy Hall of Fame

Angelo Tartarella13 novembre 2016

Star Wars: X-Wing – Recensione

Stefano Zappa8 novembre 2016

Jungle Speed – Recensione

Stefano Zappa1 novembre 2016

Il Trono Di Spade – Recensione

Stefano Zappa18 ottobre 2016

Takenoko – Recensione

Stefano Zappa11 ottobre 2016