Confermati i cameo di Gary Barlow e dei principi William e Harry in Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Cinema
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Daniel Craig, l’attuale ultima incarnazione dell’agente 007, fu la prima celebrità a ritagliarsi un cameo nei panni di un anonimo stormtrooper imperiale nella nuova serie di film di Star Wars: il suo personaggio doveva custodire la prigioniera Rey per breve tempo prima di subire la prima dimostrazione di potere ipnotico Jedi della ragazza e liberarla lasciandole perfino la propria pistola laser. La presenza di Craig nel film fu tenuta nascosta pressoché fino all’uscita de Il Risveglio della Forza eppure le poche battute pronunciate da quella particolare guardia permisero a molti fan di riconoscerlo tra la sorpresa generale.

I nuovi cameo nascosti di Episodio VIII, diretto da Rian Johnson ed in arrivo nei cinema il prossimo 13 Dicembre, si sono rivelati tuttavia piuttosto sorprendenti. Il primo fu Tom Hardy (Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, Mad Max: Fury Road, The Revenant e nuovo Venom nel cinecomic diretto da Ruben Fleischer) annunciato come stormtrooper da quasi un anno ormai; è stato John Boyega, l’interprete di Finn, a confermare durante un intervista con l’Hollywood Reporter le apparizioni sotto mentite spoglie di altri tre illustri personaggi che dovrebbero scortare l’ex-soldato semplice del Primo Ordine in un ascensore insieme a Hardy: Gary Barlow, il leader dei Take That ed i principi del Regno Unito William e Harry.

I due membri della famiglia reale inglese avevano visitato i Pinewood Studios di Londra questo aprile e da quel momento si era sempre sospettata una possibile presenza dei due all’interno della pellicola, sebbene non sia costume per degli eredi al trono partecipare a simili attività nonostante le numerose visite occorse in questi anni sui set delle più importanti produzioni sul suolo britannico: William e Kate erano già stati invitati negli studi della Warner nel 2013 mentre la Regina Elisabetta II, l’anno seguente, aveva avuto modo di visionare il set di Approdo del Re di Game of Thrones. A quanto pare l’occasione di fare parte di un film così tanto atteso dev’essere stata così unica da far chiudere un occhio a corte.

Fonte: Sky News

Altri articoli in Cinema

Transformers: la Hasbro parla del futuro del franchise

Davide Montalto19 febbraio 2018

Il Re Leone – Mancherà parte della colonna sonora originale

Andrea Prosperi19 febbraio 2018

Black Panther – Primo weekend da urlo per l’eroe africano!

Andrea Prosperi19 febbraio 2018

BAFTA 2018: ecco tutti i vincitori dell’edizione di quest’anno

Angelo Tartarella19 febbraio 2018

Fino all’Inferno – Primo trailer dell’action italiano a Cartoomics 2018!

Giorgio Paolo Campi18 febbraio 2018

Black Panther: Kevin Feige lo definisce come il miglior film mai realizzato

Francesco Damiani18 febbraio 2018