Code Vein – Nuovi interessanti dettagli per il nuovo gioco di Bandai Namco

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Oggi Bandai Namco ha annunciato ufficialmente Code Vein, titolo attualmente in sviluppo dallo stesso team che ha preso in precedenza parte allo sviluppo di God Eater. Ma cosa ci proporrà questo nuova IP dal punto di vista narrativo?

In un futuro non lontano, un misterioso disastro ha portato il disfacimento del mondo. I grattacieli che erano visti come un simbolo di prosperità e stabilità, in Code Vein diventeranno l’esatto contrario. Al centro di questa disgregazione c’è una società segreta di Redivivi che prenderà il nome di Vein. Questi dovranno lottare per poter sopravvivere e riusciranno a muoversi in queste misteriose e tenebrose terre aiutati dai Doni, che gli conferiranno un grande potere in cambio dei loro ricordi e della sete di sangue. Se ci si arrenderà alla sete di sangue si incorrerà il rischio di diventare uno dei Perduti: fantasmi diabolici che non hanno più niente di umano.

Code Vein

Nell nuovo Action RPG, il protagonista sarà un Redivivo, in quale dovrà esplorare questo infernale mondo insieme ad un compagno scelto tra i pochi abitanti rimasti in vita. Il loro compito sarà quello di trovare i ricordi e il modo per far tornare di nuovo la stabilità.

Parlando dell’arsenale di gioco, ci saranno i Blood Veil: dispositivo che succhierà il sangue dei nemici allo scopo di potenziare le proprie abilità. Ci saranno i Doni (già acennati all’inizio), che permetteranno al personaggio di cambiare il proprio aspetto per aumentare la forza, tale abilità consentirà di indebolire notevolmente i nemici e di poterla abbinare alle tante armi disponibili, al fine di poter per sferrare attacchi sempre più potenti.

Code Vein

Code Vein sarà disponibile nel 2018 (al momento) su Playstation 4 e Xbox One, e forse anche Nintendo Switch. Nell’attesa di nuove informazioni, vi proponiamo una galleria di tante immagini appena rilasciate del gioco.

Altri articoli in News

One Piece: World Seeker sarà simile a Metal Gear Solid

Marco Pasqualini14 dicembre 2017

Injustice 2 – disponibile la prova gratuita su Xbox One e PlayStation 4

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

Life is Strange arriverà su iPhone e iPad – disponibile il preordine

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

The Wardrobe – Limited Plum Edition in pre-order sul sito ufficiale del gioco

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

Overwatch: Magico Inverno, l’evento invernale che porta nuove skin e modalità

Chiara Parisi13 dicembre 2017

Harry Potter: Hogwarts Mystery – Annunciato il videogame per smartphone!

Andrea Prosperi13 dicembre 2017