News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Come promesso, Bandai Namco ha finalmente rilasciato il reveal trailer per Code Vein, loro ultimo lavoro attualmente in produzione presso Shift, team che negli anni scorsi si è preso cura dello sviluppo di God Eater.

Inizialmente il gioco si presentò con un brevissimo teaser, dove al suo termine venne riportata la dicitura: Prepare to Dine. In quel momento, molti pensarono che poteva trattarsi di un gioco gioco ispirato a Dark Souls, anche se quella frase non era altro che una parodia del medesimo gioco.

Oggi, dopo un paio di settimane di attesa e di vari screenshot (tratti dal trailer) postati dal publisher con l’intetno di placare l’hype di molti, è stato finalmente mostrato questo tanto fantomatico trailer, che troverete in testa all’articolo.

Il trailer si presenta con un ambientazione post-apocalittica, dove il mondo è completamente perduto e raso al suolo. Qui conosceremo i protagonisti, che si esibiranno in avvincenti scontri contro alcuni imponenti nemici. Il trailer termina poi con una didascalia che dice: Di fronte a una certa morte, risorgeremo!

Code Vein

Speravamo di sapere anche su quali tipo di piattaforme fosse disponibile il loro nuovo progetto, ma purtroppo questo genere di informazioni non sono state rivelate, se non la data di uscita programmata per il 2018. Se volete saperne di più su Code Vein, vi proponiamo la lettura di questa nostra precedente news.

Altri articoli in News

Annunciato l’Italian Video Games Awards, un premio ormai quasi Internazionale

Chiara Parisi15 dicembre 2017

One Piece: World Seeker sarà simile a Metal Gear Solid

Marco Pasqualini14 dicembre 2017

Injustice 2 – disponibile la prova gratuita su Xbox One e PlayStation 4

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

Life is Strange arriverà su iPhone e iPad – disponibile il preordine

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

The Wardrobe – Limited Plum Edition in pre-order sul sito ufficiale del gioco

Alessandro d'Amito13 dicembre 2017

Overwatch: Magico Inverno, l’evento invernale che porta nuove skin e modalità

Chiara Parisi13 dicembre 2017