Chiusi numerosi gruppi di Steam con contenuti nazisti

News
Federico Peres

Purtroppo sappiamo come ancora oggi esistano gruppi di persone che incitano alla violenza, al razzismo e all’antisemitismo e sappiamo anche che questi gruppi spopolano online, specialmente sui social network come Facebook, Youtube e molti altri. Quello che davvero stupisce, tuttavia, è ritrovarli persino su una piattaforma per videogiochi come Steam.

Ebbene sì, Valve ha ricevuto numerose critiche per la scarsa moderazione nell’ultimo periodo, per colpa del numero impressionante di gruppi palesemente neonazisti, contenenti frasi di incitamento all’odio e immagini inneggianti al Terzo Reich e al KKK, presenti su Steam. Addirittura, l’edizione americana di Motherboard, se n’è occupata mostrando vari screenshots di alcuni dei gruppi in questione così come il sito Bleeding Cool ha scritto un articolo a riguardo, in cui l’autore racconta che ha anche cercato di contattare Steam per parlare di questa situazione ma non ha ricevuto alcuna risposta…

Tutte queste mail di protesta sono comunque servite a qualcosa poichè recentemente Steam ha iniziato a chiudere queste pagine e bannarne gli amministratori questi  partendo da quelli più numerosi, in particolare quelli contenenti più di dieci persone.

Anche Bethesda si è schierata in maniera plateale contro il nazismo twittando un video di Wolfenstein II con il messaggio “Make America Nazi-Free Again“.

Altri articoli in News

Detective Pikachu: ecco il nuovo trailer

Carmen Graziano23 febbraio 2018

Warner Bros. crea la prima Escape Room a tema Tomb Raider

Carmen Graziano23 febbraio 2018

Hokuto Ga Gotoku riceve una demo sul Playstation Store giapponese

Antonio Salvatore Bosco22 febbraio 2018

Super Mario Odyssey si aggiorna introducendo la Caccia al Palloncino

Francesco Damiani22 febbraio 2018

Assassin’s Creed Origins: nel Discovery Tour è censurato il nudo artistico

Antonio Salvatore Bosco22 febbraio 2018

Pokémon su Switch: le immagini trapelate sugli starter sono false

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018