Catwoman: Michelle Pfeiffer dichiara di voler interpretare di nuovo la gatta

Cinema
Federico Marsili
Systems e Network Engineer prestato al blogging. Amo il buon cibo, cucinarlo e mangiarlo meglio se in buona compagnia. La mia serata perfetta è quella passata a cucinare con la mia compagna e poi un bel film o una serie TV. Malato di gaming, passo le mie giornate a capire come ritagliarmi un'oretta di gioco tra lavoro, hobby e studio. Adoro scrivere, lo trovo terapeutico e ringrazio Nerd Planet per avermi dato la possibilità di farlo in un ambiente simpatico e stimolante!
@@freddyemme

Systems e Network Engineer prestato al blogging. Amo il buon cibo, cucinarlo e mangiarlo meglio se in buona compagnia. La mia serata perfetta è quella passata a cucinare con la mia compagna e poi un bel film o una serie TV. Malato di gaming, passo le mie giornate a capire come ritagliarmi un'oretta di gioco tra lavoro, hobby e studio. Adoro scrivere, lo trovo terapeutico e ringrazio Nerd Planet per avermi dato la possibilità di farlo in un ambiente simpatico e stimolante!

La biondissima e bellissima Michelle, in un’intervista a Variety sui suoi numerosi impegni in questo 2017, ha dichiarato di voler interpretare di nuovo Catwoman, a distanza di ben 25 anni dalla sua performance originale, nel film di Tim Burton Batman Returns.

Catwoman è uno degli antagonisti più riconoscibili dell’universo narrativo di Batman e ha visto molteplici attrici avvicendarsi in quei panni: da Julie Newmar ed Eartha Kitt nella serie TV degli anni ’60, fino all’approdo sul grande schermo nell’opera ti Tim Burton Batman Returns, fino all’erede dei giorni nostri Anne Hathaway. Ultima in linea temporale ad aver prestato il volto a Selina Kyle/Catwoman in The Dark Night Rises di Nolan, è riuscita nella non facile impresa di far dimenticare la disastrosa performance di Halle Berry nel 2004 nel film Catwoman. I fan sono piuttosto unanimi nel considerare Michelle Pfeiffer la migliore Catwoman di sempre.

Michelle presto debutterà nel Marvel Cinematic Universe come Janet Van Dyne/Wasp in Ant-Man and the Wasp e speriamo che l’attrice, tre volte nominata per gli Oscar, lasci la sua impronta anche su questo personaggio. La Pfeiffer, parlando del suo ruolo di Catwoman e di come potrebbe essere l’esperienza con le tecniche e la regia di oggi, ha affermato che rifarebbe tutto come prima, a parte avvalersi della computer grafica invece di infilarsi un pennuto vero in bocca. L’attrice si è meravigliata della sua incoscienza di allora, dicendo:

non ci posso credere che l’ho fatto. Avrei potuto prendere chissà quale malattia!”

l’attrice ha poi proseguito parlando di Batman Returns, della sua longevità come film dedicato all’uomo pipistrello, attribuendo il successo al cast, Michael Keaton nelle vesti di Batman/Bruce Wayne, Danny DeVito come The Penguin/Oswald Cobblepot. Ma soprattutto i ringraziamenti sono tutti per Tim Burton:

è stato tutto merito di Tim. Lui è stato capace di tutto il suo cuore, la sua oscurità ed il suo humour nell’opera

 

 

Al momento la volontà della Pfeiffer non è altro che un suo desiderio, non ci sono conferme e nemmeno voci di corridoio di un progetto relativo a Batman o all’universo DC che conti Michelle tra il cast. Ma forse le sue dichiarazioni potrebbero servire a rompere il ghiaccio, facendo sorgere a qualcuno ad Hollywood la domanda “perché no?“.

Di sicuro Michelle ultimamente è ritornata sulla cresta dell’onda e oltre al prossimo Ant-Man, la vedremo di nuovo sullo schermo nel ruolo di Ruth Madoff accanto a niente di meno che Robert DeNiro, nel dramma della HBO The Wizard of Liesanche nell’horror/thriller Mother di Darren Aronofsky e molto presto nel remake di Assassinio sull’Orient Express, inserita in un cast a dir poco stellare.

Chiaramente il suo ruolo come Catwoman è stato uno dei fiori all’occhiello della sua carriera d’attrice e il fatto che, anche dopo 25 anni dall’uscita di Batman Returns, vengano ancora prodotte delle action figures di lei, non lascia spazio a dubbi per la sua capacità di ricoprire il ruolo nuovamente.

Altri articoli in Cinema

Solo: A Star Wars Story, gli ex-registi parlano del loro licenziamento

Luca Paura20 novembre 2017

Thor: Ragnarok – la pellicola dei Marvel Studios supera i 700 milioni di dollari

Alessio Lonigro20 novembre 2017

Confermati i cameo di Gary Barlow e dei principi William e Harry in Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Matteo Ivaldi20 novembre 2017

Ant-Man & The Wasp: Lawrence Fishburne parla del film!

Alessio Lonigro19 novembre 2017

Fox: James Franco sarà l’Uomo Multiplo!

Alessio Lonigro17 novembre 2017

Star Wars – Gli ultimi Jedi: il commento di Rian Johnson per rassicurare i fan

Annamaria Rizzo17 novembre 2017