Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Il trailer ufficiale di Blade Runner 2049 è finalmente disponibile online e, oltre a dare qualche enigmatico indizio sul sequel diretto da Denis Villeneuve del leggendario classico della fantascienza del 1982 diretto da Ridley Scott, Blade Runner. Il titolo e la sinossi ufficiale del sequel di Blade Runner confermano che questo film è ambientato trent’anni dopo l’originale è segue le avventure dell’ufficiale della LAPD/Blade Runner K, interpretato da Ryan Gosling, mentre va alla ricerca del da tempo scomparso e leggendario cacciatore di replicanti Rick Deckard (Harrison Ford).

Il “Perchè” dietro la missione di K di trovare Deckard rimane qualcosa di misterioso, nonostante le foto precedentemente rilasciate di Blade Runner 2049 paiano suggerire che Deckard sia la chiave per mantenere la pace nella Los Angeles futuristica e in pericolo che appare nel film. Sia la città principale che il resto del mondo appaiono anche più visivamente meravigliosi e affascinanti da osservare nel sequel di Villeneuve della città che invece appariva nel film originale diretto da Ridley Scott, e che risultava essere una Los Angeles più noir, anche se comunque fantascientifica.

 L’ambientazione di Blade Runner 2049 –la cui fotografia è gestita dall’acclamato collaboratore di Villeneuve per film come Prisoners e Sicario, Roger Deakins – prosegue ad essere strutturata attorno all’estetica delle strade illuminate dal neon, cieli annebbiati e l’atmosfera sudicia del film orginale di Scott. Comunque sia il primo teaser di Blade Runner 2049 che questo nuovo trailer, che potete trovare in cima all’articolo che si è evoluto oltre la tecnologia e il modo di vivere dell’universo di Blade Runner ambientato nel 2019 circa. Rendendo il mondo che il K di Gosling deve attraversare anche più infimo del pericoloso mondo che il Deckard di Ford ha dovuto attraversare nel primo film.

ll trailer pare inoltre confermare che Decker non è contento di vedersi costretto a venire fuori dal suo rifugio dopo quella che sembra essere stata una vita tranquilla, nascosto dal mondo tecnolgicamente evoluto ma umanamente più freddo che è stato ideato dal leggendario autore di fantascienza Philip K. Dick.

Blade Runner 2049 uscirà nelle sale statunitensi il 6 Ottobre 2017.

 

Altri articoli in Cinema

Fino all’Inferno – Primo trailer dell’action italiano a Cartoomics 2018!

Giorgio Paolo Campi18 febbraio 2018

Black Panther: Kevin Feige lo definisce come il miglior film mai realizzato

Francesco Damiani18 febbraio 2018

Black Panther: quando è ambientato il nuovo film dei Marvel Studios?

Alessio Lonigro17 febbraio 2018
Ready Player One

Il secondo trailer di Ready Player One nasconde un easter egg

Silvestro Iavarone17 febbraio 2018

La Forma dell’Acqua: sette disegnatori per sette disegni

Francesco Damiani16 febbraio 2018

Cantando sotto la pioggia (1952): cantando del passato con un piede nel futuro

Angelo Tartarella16 febbraio 2018