Battlefield 1: ecco l’orario di rilascio della beta

News
Mirko Casale
Nerd dalla nascita, appassionato di Serie TV, Film e videogiochi. Così ho deciso di condividere queste mie passioni su questo sito.

Nerd dalla nascita, appassionato di Serie TV, Film e videogiochi. Così ho deciso di condividere queste mie passioni su questo sito.

Electronic Arts Australia ha risposto ad un tweet rivelando l’orario esatto di inizio della beta di Battlefield 1 su Xbox One, PlayStation 4 e PC. Secondo quanto dichiarato dal publisher, la fase di test inizierà il 31 agosto alle 18:00 (ora italiana).

Gli abbonati a Battlefield Insider riceveranno l’accesso anticipato a partire da oggi (martedì 30 agosto), i codici per gli utenti Insider sono stati inviati nella notte. Da domani invece tutti i giocatori troveranno il client della beta scaricabile da Origin, Xbox Store e PlayStation Store, il preload anticipato non è previsto.

Un’altra bellissima novità riguarda i possessori di PlayStation 4, non avranno bisogno di essere membri Plus per poter giocare.

La beta pubblica di Battlefield 1 dovrebbe terminare l’8 settembre anche se potrebbe essere estesa di qualche giorno (come capita spesso in questi casi) a causa delle richieste della community.

La beta permetterà di provare le modalità Conquista e Corsa nella mappa Deserto del Sinai. Ricordiamo che Battlefield 1 sarà disponibile dal 21 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows.

Altri articoli in News

Pokémon su Switch: le immagini trapelate sugli starter sono false

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

[RUMOR] Pokémon su Switch: ecco i possibili Starter di ottava generazione

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

Dragon Ball FighterZ: ecco le prime immagini ufficiali per Broly e Bardak

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Bornout Paradise è pronto a tornare su console next gen

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Death Stranding: Kojima sta pianificando qualcosa per l’E3 2018

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Diablo III arriverà su Nintendo Switch nei primi mesi del 2019?

Francesco Damiani20 febbraio 2018