Assassin’s Creed Origins: arrivano conferme per un’ambientazione nel presente

News
Adelin Anghel

Durante un’intervista in Brasile, Bruno Guérin, game director di Assassin’s Creed Origins, ha fatto dei riferimenti a quello che potrebbe essere una sorta di Animus portatile.

Per chi non lo sapesse, l’Animus è un dispositvo che fin dal primo Assassin’s Creed ha permesso ai protagonisti dei vari capitoli di rivivere le memorie dei propri antenati assassini. Un elemento che sicuramente non poteva mancare in questo nuovo titolo di una saga che ha sempre basato la sua trama sull’alternanza delle ambientazioni nel presente e nel passato.

Assassin's Creed Origins

Questa notizia da sicuramente maggiore credibilità alle foto trapelate sul web poco tempo fa che mostravano uno scenario ambientato ai giorni nostri dove il giocatore sembra impersonare un personaggio femminile giocabile in terza persona e non più in prima persona come in Black Flag e Rogue.

Vi ricordiamo che Assassin’s Creed Origins arriverà sugli scaffali dei negozi il 27 ottobre e sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Altri articoli in News

Sony apre le iscrizioni alla beta del prossimo firmware PS4

Chiara Parisi16 gennaio 2018

Ex dipendenti di Quantic Dream denunciano omofobia e razzismo

Veronica Fontana15 gennaio 2018

Cyberpunk 2077: un video in rete ci mostra armi e location

Marco Russi15 gennaio 2018

Switch: Un nuovo controller 5 in 1 includerà i pad del NES, SNES e N64

Francesco Damiani15 gennaio 2018

Nintendo: Con il 4K e Realtà Virtuale avremmo perso in partenza

Francesco Damiani15 gennaio 2018
Yoshi

Amazon Italia potrebbe aver rivelato la data di rilascio di Yoshi

Veronica Fontana15 gennaio 2018