Aquaman – James Wan e le difficoltà durante le riprese subacquee

Cinema
Giorgio Paolo Campi
Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

Le riprese di Aquaman si stanno rivelando piuttosto complesse per il regista James Wan, nonostante la sua esperienza di lunga data con la macchina da presa.

James Wan, visionario regista di film come Saw – L’enigmista, Dead Silence, Insidious nonché ideatore e produttore del franchise di The Conjuring del valore di molti milioni di dollari, venne assunto come regista nel 2015 dalla Warner Bros. per dirigere uno degli stand-alone più attesi dell’universo cinematografico DC: Aquaman, che vedrà come protagonista il colossale Jason Momoa (Khal Drogo in Game of Thrones).

Le riprese subacquee per il film però, in corso in questo periodo, risultano un ostacolo non facile da superare per James Wan e la crew, soprattutto considerato che la volontà del regista è quella di utilizzare meno effetti CGI possibili. Ecco quanto Wan ha dichiarato in un’intervista con The Hollywood Reporter:

Sono riprese davvero impegnative dal punto di vista tecnico. Lavorare con l’acqua, e anche le sequenze dry-for-wet, sono cose davvero complesse”.

Con la locuzione dry-for-wet si intende il complesso di accorgimenti tecnici (luci, filtri, colori e altro) che hanno il compito di far apparire una scena girata all’asciutto (dry) come se fosse ambientata sott’acqua. Proprio riguardo a questo aspetto, Wan ha proseguito dicendo:

Il corrispettivo di due persone che si siedono a parlare del più e del meno in un mondo subacqueo è molto complesso. Bisogna pensare alla CG con i capelli, e a come si muovono i loro vestiti, a come galleggiano, a che tipo di equipaggiamento mettere loro indosso e tutte quelle questioni”.

Il film, prodotto da DC Films e Peter Safran con la sua The Safran Company, è basato su un soggetto di James Wan e Geoff Johns; la stesura della sceneggiatura è invece stata affidata a Will Beall (Gangster Squad). Un’idea dell’Aquaman di Wan traspare dalle sequenze che lo raffigurano nei trailer finora rilasciati di Justice League, film che lo vedrà co-protagonista insieme con altri metaumani.

Oltre a Jason Momoa nei panni di Arthur Curry (alias Aquaman, re di Atlantide), nel cast compariranno anche Amber Heard come la regina Mera (sua moglie), Nicole Kidman come Atlanna (sua madre), Dolph Lundgren nei panni di Nereus, Willem Dafoe come Nuidis Vilko, Patrick Wilson come Ocean Master, Temuera Morrison come Thomas Curry (il padre di Arthur).

Le riprese, ancora in corso, si sono svolte finora tra Australia, Sicilia (ad Erice) e Canada. Inoltre, oggi Wan ha pubblicato una foto che rivela una nuova location sul suo account Twitter:

[Finalmente stiamo girando sul set del faro. Splendida location. Ho visto le balene saltare fuori dall’acqua, in lontananza. Magico. #amnestybay #hastingspoint]

Con gli hashtag, Wan ha rivelato che il luogo in cui si trova per girare è Hastings Point, una località marina situata nel Nuovo Galles del Sud, regione sudorientale dell’Australia.

Nella finzione cinematografica, questo luogo dovrebbe rappresentare la Baia di Amnesty, situata al largo della costa del Maine, sulla East Coast degli Stati Uniti. Nei fumetti, questo è il luogo in cui risiedeva Thomas Curry, guardiano di un faro, che aveva adottato e allevato un bambino trovato tra le onde, dandogli il nome di Arthur.

Questa la sinossi per ora disponibile del film:

Arthur Curry apprende che è l’erede del regno sottomarino di Atlantide, e deve farsi avanti per governare il suo popolo e rivelarsi come un eroe per il mondo.

Aquaman verrà distribuito nelle sale americane dal 21 dicembre 2018.

 

Fonte: The Hollywood Reporter

Altri articoli in Cinema

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la Recensione – NO SPOILER

Alessandro Niro14 dicembre 2017

Avengers 4: Gwyneth Paltrow e il suo involontario spoiler!

Andrea Prosperi13 dicembre 2017

Nuovo Trailer per Black Panther!

Andrea Prosperi13 dicembre 2017

Venom – Woody Harrelson è in trattative per entrare a far parte del cast!

Alessio Lonigro13 dicembre 2017

Arabia Saudita: Dopo 35 anni tornano i cinema

Andrea Prosperi13 dicembre 2017

Avengers: Infinity War – Karen Gillan spiega l’assenza di Nebula nel trailer

Alessio Lonigro12 dicembre 2017