News
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Deconstructeam è un piccolo studio videoludico spagnolo composto da cinque persone: nel 2014 la loro prima opera, Gods Will Be Watching, un’avventura punta e click fantascientifica dai dialoghi adulti, lo stile crudo e una serie di scelte morali da effettuare in un lasso di tempo limitato per salvaguardare il gruppo e le missioni accordate lungo sei capitoli di narrazione, venne pubblicata da Devolver Digital su Pc ottenendo un buon successo di pubblico e critiche che, sebbene in parte spiazzate dalla natura poco ortodossa del titolo, lo premiarono per lo stile grafico vintage basato sulla pixel art e la sceneggiatura complessa.

A distanza di quattro anni è stato annunciato con un trailer The Red Strings Club, il nuovo progetto di Deconstructeam nuovamente sotto etichetta Devolver. Il titolo si avvarrà ancora una volta dello stile vintage marchio di fabbrica dello studio e sarà una nuova avventura grafica ambientata in un malinconico universo cyberpunk.

Devolver Digital descrive così The Red Strings Club: “un’esperienza narrativa cyberpunk improntata sul destino e la felicità con un uso estensivo di posate, baristi e l’impersonare diversi individui al telefono allo scopo di sconfiggere il complotto di una potente corporazione. La sedicente compagnia umanitaria Supercontinent è in procinto di presentare il Social Psyche Welfare: un sistema che eliminerà del tutto depressione, rabbia e paura dalla società. Tuttavia il barista di un club clandestino e un hacker freelance non ritengono che quest’evoluzione possa portare benefici all’umanità ma sia piuttosto una forma di lavaggio del cervello. Insieme a impiegati inconsapevoli della Supercontinent e un androide empatico ribelle, il duo dovrà fare il possibile per distruggere la malvagia macchinazione.

The Red Strings Club verrà rilasciato su Steam nel gennaio 2018; il trailer, che potete vedere allegato a quest’articolo, promette un’esperienza interessante e particolare e infarcita di noir imperdibile per chiunque apprezzi il ritorno di opere che strizzano un occhio alle memorabili avventure grafiche prodotte durante i primi anni novanta.

Fonte: The Gaming Ground

Altri articoli in News

Pokémon su Switch: le immagini trapelate sugli starter sono false

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

[RUMOR] Pokémon su Switch: ecco i possibili Starter di ottava generazione

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

Dragon Ball FighterZ: ecco le prime immagini ufficiali per Broly e Bardak

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Bornout Paradise è pronto a tornare su console next gen

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Death Stranding: Kojima sta pianificando qualcosa per l’E3 2018

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Diablo III arriverà su Nintendo Switch nei primi mesi del 2019?

Francesco Damiani20 febbraio 2018