Animali Fantastici E Dove Trovarli, la recensione – NO SPOILER

Animali Fantastici E Dove Trovarli è finalmente arrivato. Prima di analizzare l’ultima pellicola ambientata nel mondo magico di J. K. Rowling, è meglio esporre un riepilogo su film precedenti. I lungometraggi tratti dalla serie letteraria risultano essere dei blockbuster che parlano di un argomento classico nel fantasy e soprattutto in quel tipo di fantasy che parla di maghi e streghe: la lotta tra il bene e male.

Alcune delle pellicole sono meglio di altre a causa del susseguirsi di ben quattro registi dietro la cinepresa nel corso della saga ma, complessivamente e senza analizzare i film come mera trasposizione cinematografica dei libri, ogni pellicola era senza dubbio più che sufficiente. Anche nei lungometraggi peggiori qualche scena ben diretta vi era sempre presente. Ed ecco che oggi, entra nei cinema il primo film della saga prequel di Harry Potter. Cominciamo quindi con l’analisi di Animali Fantastici E Dove Trovarli.

animali-fantastici-e-dove-trovarli

C’era una volta…

Newt Scamander è un giovane arrivato a New York ma non è un giovane qualsiasi in quanto mago, educato ad Hogwarts, che studia animali magici e che, contrariamente a quanto dice la legge, ha addirittura portato con sé in America. Il giovane studioso viaggia insieme ad una strana valigia piena di creature fantastiche che, in seguito ad un imprevisto, si riverseranno nella città portandola il caos e ritrovandosi, suo malgrado, ad inseguirli mentre la crisi interna tra no-mag e babbani diventa sempre più pericolosa.

animali-fantastici-e-dove-trovarli-fantastic-beasts-and-were-to-find-them-trailer-04

Senza volerlo Newt e i suoi amici si ritroveranno ad affrontare un’oscura minaccia che può mettere fine alle vite di moltissimi innocenti, il tutto mentre il mondo dei maghi deve affrontare un doppio nemico: da una parte abbiamo i Nuovi Salemiani, che vogliono smascherare i maghi e perseguitarli come accaduto appunto ai tempi di Salem e dall’altra Gellert Grindelwald, il potente mago oscuro che sta portando morte e distruzione in Europa, spaccando il mondo magico e rischiando di rivelarlo.

Newt si troverà a dover quindi completare la sua personale missione di recupero in un atmosfera piena di tensione e paura ma, fortunatamente, non dovrà farlo da solo perché se da una parte c’è un nutrito gruppo di avversari (Percival Graves, Mary Lou e Credence dei Nuovi Salemiani) dall’altra avrà degli alleati come Porpentina Goldestein, sua sorella Queenie Jacob Kowalsky (no-mag coinvolto dopo un enorme imprevisto). Nella storia ci sono anche personaggi neutrali, come la Presidente del MACUSA, Seraphina Maquery.

Analisi della sceneggiatura

La diversità scatena sia nella fantasia cinematografica che nella realtà una serie di problematiche che spingono l’essere umano a compiere atti terribili. Animali Fantastici E Dove Trovarli insiste in modo prepotente su quanto l’essere umano abbia paura di chi non conosce, un personaggio in particolare coglie uno spirito vendicativo dalla magia colpendo esseri considerati inferiori, ovvero noi “babbani”. Il personaggio più carismatico risulta essere il protagonista Newt Scamander interpretato dal bravissimo Eddie  Redmayne, la sua componente altruista sulla fauna e sull’essere umano ammalia lo spettatore; un personaggio ben scritto trattato con molta perizia.

I comprimari sono caratterizzati abbastanza superficialmente, il comic relief non è solo una macchietta umoristica ma rappresenta il punto di vista umano, un no-mag all’interno del gruppo magico funziona benissimo anche se, l’identificazione, avviene solo per certi aspetti.

animali-fantastici

Una pellicola chiamata Animali fantastici e Dove trovarli promette la visione di creature meravigliose sotto ogni sfumatura dalla più oscura alla più luminosa; state tranquilli hanno realizzato un ottimo lavoro. Ogni creatura ha una personalità unica; la magia in questo film vorrebbe unire gli animi ma si scontra con Percival Graves interpretato da Colin Farrell, il quale ha una sua etica davvero pericolosa.

Non tutto funziona nell’ultimo blockbuster prodotto Heyday Films. Katherine Waterston interpreta il personaggio di Porpentina “Tina” Goldstein, che potrebbe risultare essere piatto e a tratti forse superfluo, ma la migliore interpretazione del film viene data da Ezra Miller.

La Messa in Scena

Una delle problematiche più preoccupanti risiede nella regia di David Yates, purtroppo non ha una regia degna di nota e molte scene hanno come punto di forza la virtual camera usata nella computer grafica. David Yates ha già esperienza con l’universo magico firmato Rowling ma non ha forza nel dirigere, in suo aiuto vengono  gli effetti visivi davvero meravigliosi coadiuvati però da una fotografia non sempre all’altezza del compito; il montaggio non risulta ipercinetico cercando anche di essere lento in alcuni frangenti.

La fotografia è rappresentata principalmente in due diverse categorie: diegetica ed extra-diegetica; all’interno del film viene utilizzata negli interni in modo diegetico attraverso lampadine, abat-jour mentre negli esterni si cerca una via extra-diegetica utilizzando fonti di luce esterna alla scena mostrata sul grande schermo. Ci sono delle eccezioni come in un preciso dialogo tra due personaggi fotografati in contro luce creando una scena suggestiva, il tutto viene reso più artificioso e finto a causa della patinatura dell’intera messa in scena che indebolisce un buon lavoro del direttore della fotografia.

animali-fantastici-dove-trovarli-recensione-v5-31537-1280x16

Conclusioni

L’ultimo blockbuster ispirato all’universo magico di J.K.Rowling è notevole, non si tratta di una delle migliori pellicole ad altissimo budget degli ultimi cinque anni e neanche un film per cui gridare al miracolo, ma risulta comunque essere godibilissimo grazie anche all’ottimo ritmo e a degli effetti visivi fantastici.

Animali Fantastici E Dove trovarli

Animali Fantastici E Dove trovarli
7.86

Regia

7/10

    Fotografia

    8/10

      Effetti visivi

      9/10

        Interpretazioni

        8/10

          Godibilità

          9/10

            Pros

            • Ottimi effetti visivi
            • Creature fantastiche superlative
            • Una buona sceneggiatura

            Cons

            • Alcune interpretazioni piatte
            • Regia sottotono
            • Fotografia altalenante
            • Alcuni personaggi scritti non benissimo

            Altri articoli in Cinema

            Morto a 73 anni Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

            Angelo Tartarella26 aprile 2017

            Il Gladiatore 2: Ridley Scott rivela come avrebbe riportato Decimo Massimo Meridio sullo schermo

            Angelo Tartarella26 aprile 2017

            Glass: confermato il sequel che chiuderà la trilogia iniziata con Unbreakable

            Angelo Tartarella26 aprile 2017
            Jurassic World 2

            Jurassic World 2 – Un personaggio storico farà ritorno!

            Luca Paura26 aprile 2017
            Il Re Leone

            Il Re Leone – il live action ottiene una data d’uscita nei cinema

            Alessandro d'Amito26 aprile 2017

            [SMENTITA] Avengers 4: Zoe Saldana ha rivelato il Titolo?

            Alessandro d'Amito26 aprile 2017