Animali Fantastici, dove trovarli: arrivano i poster sui personaggi

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Animali Fantastici e dove trovarli è il nuovo film della Warner Brothers, tratto da un libro di J. K. Rowling, o meglio, di Newt Scamander, che parla di quest’ultimo, studioso di animali magici, che durante un viaggio negli Stati Uniti circa un secolo fa, si trova a dover recuperare alcuni animali scappati alla sua collezione. Dopo il rilascio del trailer ufficiale alcune altre notizie sono arrivate, una di quelle più recenti riguarda il rilascio dei nuovi poster che vedono protagonisti i vari personaggi del film.

newt

Se il primo poster è appunto quello di Newt Scamander, protagonista del film e autore del libro originale, interpretato dall’attore premio Oscar Eddie Redmayne, il secondo è invece dedicato a  Tina Goldstein, un ex membro del MACUSA— sigla che in inglese sta per “Magical Congress of the United States of America” ( Congresso Magico degli Stati Uniti d’America) — da dove il personaggio interpretato da  Katherine Waterston è stato espulso per aver usato pericolosamente la sua magia.

porpentina

Il terzo poster è dedicato al personaggio interpretato da Dan Fogler, Jacob Kowalski, un no-maj ( la traduzione americana del termine, molto più familiare ai fan del magico mondo di Harry Potter e non solo, di Babbano – o muggle) che si trasforma ben presto in un appasionato di animali magici dopo il suo incontro con Newt che gli rivela il suo bestiario mitico.

kowalsky

Il quarto poster vede protagonista Seraphina Picquery, potente strega e presidente del MACUSA.

seraphina

Il quinto è invece interamente dedicato al personaggio di Queenie Goldstein, interpretata dall’attrice Alison Sudol. Queenie è la sorella più giovane di Tina, una lettrice di menti e una fabbricatrice di bacchette magine. Queenie ha un cuore molto più gentile di quello di sua sorella che è ossessionata dal voler recupare il suo ruolo al MACUSA.

queenie

Dal sesto poster cominciano i ritratti degli antagonisti del film. Il primo di questi sei è dedicato al personaggio di Mary Lou Barebone, interpretata da Samantha Morton, una no-maj anche lei ma con la grande differenza di essere un’appasionata cacciatrice di streghe, capo della New Salem Philantropic Society.

mary-lou

Il secondo villain è interpretato da Ezra Miller. Il suo nome è Credence Barebone ed è uno dei tre figli adottati di Mary Lou Barebone. Credence è un personaggio molto riservato ma pare che cadrà sotto l’influenza di un potente mago.

credence

Il terzo dei tre poster per i malvagi è dedicato ad un personaggio davvero fuori dal comune: il goblin mafioso Gnarlak Justice, interpretato da Ron Pearlman. Gnarlak dirige un nighclub illegale dove, durante il Proibizionismo, si spacciano alcolici. Il tipo di personaggio di malaffare che potrebbe essere prezioso per un mago in fuga, ma di questo personaggio in realtà si sa ancora poco.

gnarlak

Il poster finale è quello del villain principale del film: Percival Graves, interpretato da Colin Farrel. Graves è il direttore della Sicurezza Magica, lui sarà alla calcagna di Newt dato che ognuna delle sue mosse sembra portare il mondo dei no-maj più vicino a scoprire quello dei babbani. A quanto pare, però, Graves avrà il tempo di fermarsi per fare amicizia con Credence, un educato no-maj la cui madre è il capo delle cacciatrici di streghe in America.

percival-graves-e-i-doni-della-morte

La parte più interessante di questo poster però, non è nel personaggio al centro, ma in qualcosa di più laterale che sicuramente i fan avranno già notato: la collana con il simbolo de I Doni della Morte. Nel trailer di “ Animali Fantastic e dove trovarli ” già abbiamo sentito fare riferimento al mago Grindelwald e ad una eventuale guerra magica. Grindelwald è già ben ai fan per aver tentato di prendere il sopravvento sul mondo magico e per essere stato fermato da un giovane Albus Silente. Fu Viktor Krum, in ” Harry Potter e il Principe Mezzosangue “, a rivelare che quello era il simbolo dello stregone e che era stato anche inciso sui muri della sua prigione magica. Più tardi fu lo stesso Harry a scoprire che Grindelwald aveva scelto quel simbolo in quanto possessore di uno dei famosi Doni della Morte: la Bacchetta di Sambuco, poi passata in mano a Silente quando sconfisse l’altro in un duello magico. A questo punto, sapendo che quella di “ Animali Fantastici ” sarà una trilogia, alcuni ipotizzano che racconterà dell’insorgere della guerra magica contro lo stregone malvagio e che addirittura nel terzo si assisterà al celeberrimo duello finale tra Silente e Grindelwald. Ma questa è solo un’ipotesi – ad alto contenuto di epicità per i fan, certo, ma pur sempre un’ipotesi -, per avere ulteriore materiale, almeno per poter confermare o modificare ulterioriormente questa ipotesi, bisognerà aspettare di vedere il film.

 Animali Fantastici e dove trovarli arriva nelle sale cinematografiche britanniche il 18 Novembre 2016.

Altri articoli in Cinema

John Lasseter lascia la Pixar per sei mesi a causa di “comportamenti inadeguati”

Matteo Ivaldi22 novembre 2017

Box Office e Cinecomics: analisi e confronti di un 2017 da ricordare

Andrea Prosperi22 novembre 2017

Justice League: poster inquietante nei cinema cinesi

Annamaria Rizzo21 novembre 2017

Star Wars: Gli ultimi Jedi – Nuovi dettagli sulle “volpi di cristallo”

Giorgio Paolo Campi21 novembre 2017
Molestie a Hollywood, Kevin Spacey

Molestie a Hollywood: Kevin Spacey è entrato in rehab ma altri big sono sotto accusa

Nicoletta Salvi21 novembre 2017

Marvel vs. DC: parla il co-sceneggiatore di Doctor Strange

Alessio Lonigro21 novembre 2017