Anche Apple guadagna con Pokémon GO

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Nintendo non è stata l’unica a trarre grande profitto dall’applicazione Pokémon GO. 

Il gioco è scaricabile gratuitamente dall’App Store, eppure al suo interno sono presenti alcuni contenuti a pagamento in-app, che permettono agli sviluppatori e ad Apple di guadagnare, il tutto senza pubblicità.

Proprio grazie a queste aggiunte a pagamento Apple, anche se potrà sembrare strano, è riuscita a guadagnare tre volte tanto rispetto a quello che ha guadagnato Nintendo. 

Il prezzo di ogni acquisto in-app viene infatti diviso in questo modo: un 30% è destinato ad Apple, 30% a Niantic, 30% a Pokémon e il restante 10% a Nintendo.

Le cifre, comunque, sono soltanto indicative, anche perché tra Nintendo e Pokémon è presente un contratto di collaborazione che potrebbe portare qualche beneficio in più per la grande N.

Altri articoli in News

Svelati i Games with Gold di Dicembre

Chiara Parisi23 novembre 2017

Ultimo trailer per Black Mirror, avventura grafica in uscita questo mese

Matteo Ivaldi23 novembre 2017

PlayerUnknown’s Battleground, nuove armi e molto altro nell’aggiornamento 1.0

Chiara Parisi22 novembre 2017

Le casse premio uguali al gioco d’azzardo? La commissione in Belgio dice di sì

Federico Peres22 novembre 2017

Assassin’s Creed: Origins, disponibile la seconda Prova degli Dei

Chiara Parisi21 novembre 2017

Brutal Legend gratuito su Humble Bundle

Federico Peres21 novembre 2017